Prevenzione Epatite C - Consigli PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 20 Gennaio 2010 23:11
Indice
Prevenzione Epatite C
Il fegato malato
Come si manifesta
Esami
Terapia
Consigli
Tutte le pagine

Consigli
COME DEVE VIVERE IL MALATO
La regola principale è VIVERE UNA VITA NORMALE!
Il comportamento più negativo è l'isolamento, il vergognarsi di sè stessi, il sentirsi diversi.
Anche il rifiuto della malattia e la rabbia o la depressione possono solo aggravare lo stato d'animo già messo a dura prova dai disagi fisici provocati dalla malattia stessa.
Regole fondamentali sono: divieto di fumare, di abuso di droghe (anche quelle denominate "leggere"), divieto assoluto riguardo il consumo di alcool che accelera lo sviluppo del virus danneggiando il fegato e interferendo con le cure.
Una alimentazione equilibrata è la forma più giusta di controllo dietetico: pochi grassi, pochi fritti, tante fibre.
PRECAUZIONI VERSO GLI ALTRI
Evitare di contagiare gli altri con semplici ma essenziali regole:
1. informare della propria malattia chi potrebbe essere a rischio di infezione (dentista, estetista,...);
2. non scambiarsi spazzolini da denti, forbicine, rasoi, pinzette per sopracciglia, pettini;
3. attenzione a tatuaggi, piercing, che gli strumenti utilizzati siano sterili e monouso;
4. non scambiarsi siringhe, aghi;
5. evitare il contatto con sangue infetto;
Si esclude che il virus si trasmetta per via sessuale; è comunque raccomandato usare precauzioni durante rapporti occasionali per evitare malattie sessuali che potrebbero aiutare lo sviluppo del virus.
LO STATO E LA MALATTIA
In caso di epatite cronica si può chiedere un sussidio allo stato per invalidità totale o parziale.
Tale sussidio è in base al grado di infermità che provoca loro la malattia.
Si può anche chiedere un risarcimento dallo Stato se si scopre di aver contratto la malattia dopo una trasfusione in ospedale o dopo l'uso di emoderivati (farmaci ricavati dal sangue).
In questo caso l'indennizzo (va richiesto entro 3 anni dalla scoperta della malattia) si basa su un assegno mensile che varia a seconda della gravità del danno arrecato.


Indirizzi
SITO INTERNET dove trovare informazioni aggiornate sulla malattia: www.epac.it
Gruppo di discussione legato al sito: www.videopagine.net/epac
Servizio telefonico EpaC tel. 0396853000



Ultimo aggiornamento Sabato 06 Febbraio 2010 19:19